Hyperversum - Il Falco e il Leone

A

due anni di distanza dal primo viaggio e dopo molti vani tentativi, Hyperversum trasporta nuovamente Ian e Daniel nel XIII secolo.

Per riabbracciare l’amata Isabeau e vedere la nascita del suo primogenito, Ian si trova coinvolto nella ribellione dei baroni inglesi contro Giovanni Senza Terra.

Daniel cerca di tornare nel suo tempo, ma rimane imprigionato suo malgrado nel 1215, tra le grinfie del nemico giurato di Ian: Geoffrey Martewall, barone di Dunchester.

B

rought back to the 21st century by Daniel, Ian finds pictures of his sons in a medieval code and therefore also the certainty that he will be able to go back in time.

He starts playing Hyperversum again with his friend, setting a precise date: 15 August 1214, the day of the trap they had been saved from, by coming back to the present. The two set the story in the monastery of Saint Michel, being very careful to choose a time only slightly later than that of their departure.

The game begins and the passage works immediately. Passing unobserved in the chaos that reigns all around, Ian and Daniel make their way towards the cloister where they left Isabeau and Donna, hoping to find them there. Ian’s plan is quite simple: he will pretend that the assassins did not succeed in killing him, but only wounding him superficially, thus allowing him to join up with Isabeau and to return to Chatel- Argent with her, saying that in the meantime Daniel managed to safely rescue all the others from the fire. Donna will certainly help him make everything more credible. Daniel will return home, closing Hyperversum forever.

However, things do not turn out as expected: Ian and Daniel are once again forced to separate and will find themselves face to face with an old (obnoxious) acquaintance: Geoffrey Martewall, baron of Dunchester.

Giunti Editore

2007

test-h
Hyperversum - Il Falco e il Leone
2007

Avanzò piano, passo dopo passo, quasi tremando. Gli sembrò di entrare in un incubo. Come un sonnambulo, mise piede nel prato basso e curato fino a un punto preciso. Un punto che aveva ancora scolpito nella memoria.

test-h
Hyperversum - Il Falco e il Leone
2007

Rialzò la testa per individuare l’icona fosforescente a forma di mela. Nel vano non c’era nemmeno una luce. Incredulo, Daniel si guardò intorno, con il respiro che di colpo accelerava. “Help” ripeté.
Nulla apparve.

test-h
Hyperversum - Il Falco e il Leone
2007

“Voglio sapere dove ci state portando” ripeté Ian. “E io voglio sapere tante altre cose da te” rispose Martewall. “Avremo modo di parlare durante il tragitto. Non abbiamo che da scegliere in che lingua farlo”.

INFORMATIVA - Questo sito usa cookie tecnici e di terze parti legati alla presenza dei "social plugin". NON USA cookie di profilazione. Cliccando su ACCETTO, chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o proseguendo la navigazione in altra maniera senza modificare le impostazioni dei cookie sul tuo browser, acconsenti all’uso dei cookie. Se invece vuoi saperne di più e leggere come disabilitare l'uso dei cookie, vai alla pagina COOKIE POLICY

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi