Millennio di Fuoco - Seija

Un amore dannato per l'eternità. Un'epoca che non conosce pace.
B

aviera 1999 d.C.

Mille anni sono trascorsi da quando il demoniaco popolo vaivar è apparso in Europa, muovendo dalle lande desolate oltre il Volga per reclamare il possesso delle terre abitate dagli umani e cambiare la Storia per sempre.
Da allora una guerra infinita strazia il continente ormai condannato a un eterno medioevo, in cui i regni nati dalle ceneri dell’antico Sacro Impero sopravvivono a fatica tra alleanze precarie, rovesciamenti di fronte ed epidemie. I vaivar avanzano con armate di creature innaturali e spaventose, i manvar: la loro marcia procede inesorabile e sono giunti ormai nel cuore della Baviera.

Seija, giovane coraggiosa e tenace, è l’erede di un’antica stirpe di guerrieri pagani, cacciati dalle terre di Kaleva proprio in seguito all’invasione dei vaivar. Adesso il suo popolo, decimato e nomade, sopravvive offrendo ai cristiani la propria abilità militare in cambio di cibo e di un luogo sicuro in cui piantare le tende.

Seija è pronta alla lotta contro l’esercito vaivar comandato dal più grande nemico degli umani: Raivo, il Traditore dalla Mano Insanguinata, stratega temibile, condottiero spietato e unico uomo a essersi venduto anima e corpo ad Ananta, l’immortale regina dei vaivar, per farsi trasformare in un demone plurisecolare e sterminare quella che una volta era la sua specie.

Ma quando Seija è costretta ad affrontare il Traditore nel pieno della battaglia, il fantasma di un antico segreto cambia per sempre il suo destino.
Perché il condottiero nemico prima esita e poi scatena contro di lei una caccia senza quartiere? Perché ne è così ossessionato da trascurare persino gli obiettivi militari, pur di catturarla? Cosa è accaduto davvero tre secoli fa alla Torre della Strage, il maniero del Traditore, nel giorno in cui Raivo ha rinunciato alla sua umanità?

Booktrailer

B

avaria, A.D.1999

One thousand years ago the demonic vaivar people appeared in Europe, moving from the desolate wastelands across the Volga to conquer the lands inhabited by humans and changing History forever.

Since then an infinite war has been ravaging the continent, now doomed to a never-ending Middle Age. The kingdoms born from the ashes of the former Holy Empire survive among precarious alliances, changes of front and epidemics. The vaivar advance with armies of unnatural and frightening creatures, the manvar: their march proceeds inexorably through the heart of Bavaria.

Seija, courageous and tenacious young woman, is the heir of an ancient breed of warriors, expelled from the lands of Kaleva just after the invasion of the vaivar. Now her people, decimated and nomad, survive by bartering their military skills for food and a safe home in the christian lands.

Seija is ready to fight against the vaivar army led by humans’ worst enemy: Raivo, the Traitor, fearsome, ruthless strategist and only man who voluntarily sold his body and soul to Ananta, the immortal vaivar queen, in order to be transformed into a centuries-old demon and exterminate humans.

But when Seija is forced to confront the Traitor in the midst of battle, the ghost of an ancient secret changes her fate forever. Why does the enemy warlord first hesitate and then unleash against her a hunt without quarter? Why is he so obsessed by her to neglect even military objectives, in order to capture her? What really happened three centuries ago at the Tower of the Massacre, the Traitor’s castle, on the day in which he gave up his humanity?

Mondadori Editore

2013

test-mdf
Millennio di Fuoco - Seija
2013

Sotto le mura la terra era rossa e nera, di cadaveri e demoni. I nemici portavano gli stendardi con la Torre della Strage, simbolo del loro maledetto padrone. Lui stava per vincere. Ancora una volta.

test-mdf
Millennio di Fuoco - Seija
2013

“Erano più di cinquemila. Non possono aver perso. I nostri sono tutti valorosi e il margravio Gottfried è un buon condottiero” disse infine Seija.
“Dipende da cosa si sono trovati davanti.” Otso si lisciò i baffi nel nuovo, lungo silenzio che seguì.

INFORMATIVA - Questo sito usa cookie tecnici e di terze parti legati alla presenza dei "social plugin". NON USA cookie di profilazione. Cliccando su ACCETTO, chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o proseguendo la navigazione in altra maniera senza modificare le impostazioni dei cookie sul tuo browser, acconsenti all’uso dei cookie. Se invece vuoi saperne di più e leggere come disabilitare l'uso dei cookie, vai alla pagina COOKIE POLICY

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi