the first trilogy

the next generation

extra

Hyperversum quotes

test-h
Hyperversum
2006

“Se tu potessi conoscere il futuro, questo sarebbe già scritto e se fosse già scritto, tu non potresti cambiarlo” considerò Isabeau.
Ian rimase colpito dall’osservazione. […] Sospirò e chiuse gli occhi per un attimo. Quella vicenda assurda gli dava le vertigini ogni volta che ci ripensava.

test-h
Hyperversum
2006

“Jean è mio fratello e io lo amo nonostante tutto, ma dama Isabeau è per me una figlia: non esiterei a uccidere chiunque la facesse soffrire, si trattasse pure del mio stesso fratello. Dovessi vederla piangere per lui, farei di lei la sua vedova senza rimpianti”

test-h
Hyperversum
2006

“Splendida” ammise Daniel, indicando la miniatura. “Peccato che non sia reale.”
“È stata reale prima di tutti noi” lo corresse Ian. “Siamo solo nati ottocento anni troppo tardi per poterla incontrare.”

test-h
Hyperversum Next
2016

Si portò le mani alla faccia. Il visore 3D non c’era più. Lo sbigottimento lasciò il posto al panico. Alex premette le mani contro le pareti e si sentì soffocare. Era prigioniera in un armadio vero, nella stanza in cui era appena stato commesso un omicidio.

test-h
Hyperversum - Il Falco e il Leone
2007

Avanzò piano, passo dopo passo, quasi tremando. Gli sembrò di entrare in un incubo. Come un sonnambulo, mise piede nel prato basso e curato fino a un punto preciso. Un punto che aveva ancora scolpito nella memoria.

test-h
Hyperversum - Il Cavaliere del Tempo
2009

Daniel capì che non c’era più tempo per indugiare. Il suo aggressore tornò a rivolgersi a lui. “Di’ al tuo padrone che lo terremo d’occhio. Qualsiasi cosa abbia in mente, sappia che avrà i nostri sguardi puntati addosso e anche le nostre spade”.

test-h
Hyperversum Next
2016

Nelle sue fantasie, Alex non aveva mai immaginato che un cavaliere vestito di bianco potesse fare paura, ma quello che entrò per primo in lizza le sembrò terrificante. Più alto e imponente dei suoi compagni, forse persino più forte […]. Sul petto e lo scudo portava una striscia azzurra con il falco d’argento.

test-h
Hyperversum Next
2016

Si aggrappò al senso dell’onore, perché non gli rimaneva altro, e rialzò la testa. “Io non tradisco la mia parola, nemmeno se ho promesso protezione a chi mi ha mentito. Sono un Ponthieu, non un infame.”

test-h
Hyperversum - Il Falco e il Leone
2007

Rialzò la testa per individuare l’icona fosforescente a forma di mela. Nel vano non c’era nemmeno una luce. Incredulo, Daniel si guardò intorno, con il respiro che di colpo accelerava. “Help” ripeté.
Nulla apparve.

test-h
Hyperversum - Il Falco e il Leone
2007

“Voglio sapere dove ci state portando” ripeté Ian. “E io voglio sapere tante altre cose da te” rispose Martewall. “Avremo modo di parlare durante il tragitto. Non abbiamo che da scegliere in che lingua farlo”.

test-h
Hyperversum - Il Cavaliere del Tempo
2009

Ian si staccò da lui per guardarlo negli occhi. “Ne sei sicuro?” Daniel annuì. “Ho controllato le statistiche. In gioco ci sono solo io… e c’è anche il tuo personaggio”. “Funziona tutto?” “Questa volta sì”.

test-h
Hyperversum - Il Cavaliere del Tempo
2009

Daniel sentì i brividi fino alla punta dei capelli.
Francia. 1215. Il Falco d’argento. La partita di Hyperversum. Quel tono colloquiale nell’e-mail, il tono di chi si sta rivolgendo a un amico: ogni cosa in quel messaggio riportava a Ian.

test-h
Hyperversum Ultimate
2017

«Non dovreste stare qui. E non lo dico solo perché fa freddo.»
La voce raggiunse Alex alle spalle. Lei chiuse gli occhi per un attimo perché la frase le ricordò un momento analogo di due anni prima, in un altro castello, durante un altro banchetto. Ma stavolta il ragazzo che l’aveva raggiunta sulle mura preoccupandosi per lei non era Marc.
Era Richard Martewall.

translations

INFORMATIVA - Questo sito usa cookie tecnici e di terze parti legati alla presenza dei "social plugin". NON USA cookie di profilazione. Cliccando su ACCETTO, chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o proseguendo la navigazione in altra maniera senza modificare le impostazioni dei cookie sul tuo browser, acconsenti all’uso dei cookie. Se invece vuoi saperne di più e leggere come disabilitare l'uso dei cookie, vai alla pagina COOKIE POLICY

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi